Versione del libro Nova Officina

Mercurio e Vulcano

Traduzione della versione di latino dal libro "Nova Officina "

Testo Originale Latino

A Graecis et Romanis antiquis multi dei praecipue Mercurius et Vulcanus colebantur: Mercurius deus viarum et mercaturae divitiarum et furti…

Traduzione Italiana

Dagli antichi greci e romani erano onorati molti dei, specialmente Mercurio e Vulcano: Mercurio era il dio dei viandanti e del commercio, delle ricchezze e del furto. Da Mercurio erano preparate anche le mense sull'olimpo degli dei e erano amministrati i pranzi, portava i detti in terra, i mandati e gli ordini degli dei: infatti era il messaggero degli dei e prestava molti incarichi per gli dei e le dee. Era anche il dio degli inferi poichè portava con un grande bastone le ombre dei morti al regno degli inferi. Da Mercurio erano amati non solo gli esercizi e giochi ma anche il commercio, l'eloquenza e il giocondo suono della lira e chitarra. Vulcano al contrario era fabbro e viveva con i suoi ministri sull'etna, dove dagli operai e fabbri erano trattati i metalli ed erano fabbricati armi e scudi.