Versione del libro Varie

Azioni militari contro città e fortezze nemiche

Traduzione della versione di latino dal libro "Varie"

Testo Originale Latino

Prima luce pervenimus ad oppidum nomine Thilutha in medio flumine situm in colle summo natura munitissimo. Eius oppidi incolae ut…

Traduzione Italiana

All'alba giungemmo alla città di nome Tiluta, sita in mezzo al fiume, in un alto colle, assai munito per natura. Gli abitanti di quella città affinchè si consegnassero furono (tempo) da noi (mollius), poichè la durezza dei luoghi superava la forza delle armi, ma risposero che la ribellione era allora inopportuna, tuttavia, se tutte le regioni confinanti fossero state occupate dai Romani, si sarebbero avvicinati anche ai vincitori. E aspettavano tranquilli e immobili le nostre navi che (praetermeantes) le mura. Giungendo ad un'altra città, fortificata da ogni parte dal fiume e difficile al passaggio, rifiutati con un simile responso dagli abitanti, ci allontanammo e l'accampamento, distrutto per i muri (invalidos), trovammo e incendiammo. Il giorno dopo si giunse alla città Doacira, vuota di cittadini, piena di frumento. (incensa) quella, occupammo un'altra città, che gli abitanti per paura dell'esercito che accorreva desertarono. (exusto) anche questo, furono dati ai soldati dall'imperatore due giorni per il riposo del corpo.