Versione del libro Varie

Enea agli Inferi

Traduzione della versione di latino dal libro "Varie"

Testo Originale Latino

In media via ramos annosaque brachia magna ulmus opaca tendit. Ibi somnia vana manent et totis foliis adhaerent. Praeterea in…

Traduzione Italiana

Nel mezzo spande i rami, decrepite braccia, un olmo oscuro, immenso, dove si dice che abitino a torme i Sogni fallaci, e aderiscono sotto ciascuna foglia. Inoltre alle porte ci sono molti e diversi: i centauri e Scilla, Briareo e la belva di Lerna, l'infera Chimera e le Arpie. Subito l'uomo trepido prende il ferro e lo oppone ai mostri. Ma la dotta Sibilla ammonisce l'uomo glorioso: Tieni il ferro, uomo, le immagini sono vane! Dopo c'è la via del Tartaro: conduce alle onde dell'acheronte. Il traghettatore è orrendo. La barba bianca del traghettatore è lunga e ha le fiamme intorno agli occhi. Pende dalla spalle un (sordidum pallium). Il malvagio traghettatore esclama: Andate anime prave! per gli animi malvagi non vi è il cielo! A queste parole orribili le donne e gli uomini inorridiscono e piangono.