Versione del libro Varie

Gli Areopagiti risolvono brillantemente un caso difficile.

Traduzione della versione di latino dal libro "Varie"

Testo Originale Latino

Ad Cn. Dolabellamproconsulari imperio provinciam Asiam obtinentem deducta mulier Smyrnaea est. eadem mulier virum et filium eodem tempore venenis clam…

Traduzione Italiana

Presso Gneo Dolabella, il quale governava la provincia d'Asia cn/per il suo potere di proconsole, fu condotta una donna di Smirne. la medesima donna ammazzò nel medesimo momento il marito ed il figlio, dopo aver loro somministrato di nascosto dei veleni e confessava di aver fatto ciò e diceva di aver avuto un motivo per far(lo), cioé per il fatto che il marito medesimo e il figlio le avevano ucciso l'altro figlio generato dal marito precedente, giovane bravissimo e innocentissimo, dopo averlo catturato/preso cn un inganno. E nn c'era un dissenso che ciò fosse accaduto così. Dolabella riportò presso un'assemblea. Nessuno dall'assemblea osava esprimere (lett.portare) un parere in una causa tanto ambigua, poiké anche sembrava corretto ke il confessato avvelenamento, con cui erano stati uccisi il figlio e il marito, nn fosse accolto senza punizione e (poiché) tuttavia ci si era vendicati contro uomini scellerati con una pena degna. dolabella rivolse/sottopose quel caso ad atene presso gli areopagiti come presso giudici più severi e più abili. gli areopagiti, conosciuta la causa (situazione), ordinarono ke l'accusatore della donna e la (donna) stessa,che era accusata, . Così né fu assolto l'avvelenamento della donna, che per/attraverso le leggi nn fu acconsentito, né fu condannata un'innocente, né fu punita una che fu degna di perdono.