Versione del libro Varie

I Fenici

Traduzione della versione di latino dal libro "Varie"

Testo Originale Latino

Olim Syriae orae Phoenicibus peritis nautis callidisque mercatoribus habitantur. Phoenices agros non colebant quia eorum terra frugifera non erat sed…

Traduzione Italiana

Una volta le spiagge della sira erano abitate dai fenici, esperti marinai e furbi commercianti. I fenici non coltivavano i campi, poichè la loro terra non era fertile, ma dal legno degli alti alberi, che crescevano nella regione, costruivano le navi. Poichè erano esperti e valorosi marinai, peregravano il mare, non temevano i forti venti e le forti tempeste, navigavano spesso con grande audacia verso le remote regioni dell'oceano. Nei loro viaggi fondarono molte colonie nell'isola del mediterraneo. Tra le colonie dei fenici spiccava cartagine, posta in africa. I fenici erano anche bravi commercianti e con molte nazioni facevano commerci: dai britanni e spagnoli importavano i metalli, dai greci i vasi, (ebur) dall'africa gemme e pietre preziose dagli indi.