Versione del libro Varie

I re di Alba Longa

Traduzione della versione di latino dal libro "Varie"

Testo Originale Latino

Ab Aenea postquam iussu deum in Latium pervenit societas cum rege Latino iuncta est et filianregis Lavinia in matrimonium ducta…

Traduzione Italiana

Da Enea, dopo che per ordine degli dei giunse nel lazio, venne creata un'alleanza con il re Latino e fu sposata la figlia del re Lavinia. In onore della donna nel lazio venne fondata una città, Lavinia. Dopo i rutuli e gli etruschi vennero sconfitti con l'aiuto dei latini dai troiani. Nella battaglia tuttavia Enea (confecit) il corso della vita. Ascanio, figlio di Enea, fondò sul monte albano una città, e la nuova città venne chiamata Albalonga. Molti re successero ad Ascanio, finchè Numitore dal fratello Amulio venne cacciato dal regno. Dopo che da Rea Silvia, figlia di Numitore, vennero generati da un solo parto da Marte i gemelli, la madre venne imprigionata da Amulio per desiderio del regno. Il re aveva deciso di gettare i neonati nel tevere, ma poichè il Tevere scorreva oltre le rive, i servi del re non riuscirono ad accedere al fiume e lasciarono sulla riva la cesta dove erano stati posti i gemelli. Poi i fanciulli vennero trovati da una lupa e nutriti con il suo latte.