Versione del libro Varie

Il console Metello sconfigge Giugurta in Africa

Traduzione della versione di latino dal libro "Varie"

Testo Originale Latino

Q. Caecilius Metellus in Numidiam cum magnis Romanorum copiis perrexit et quanquam Numidiae strenuepugnabant agros vastavit multa castella et oppida…

Traduzione Italiana

Metello si diresse con grandi truppe di romani in numidia e, sebbene i numidi combattessero strenuamente, devastò i campi, molte rocche e città prese senza presidio e le incendiò, uccise uomini e ottenne un ricco bottino. Poichè le truppe di Metello avevano vinto, imposero molti presidi e i numidi dovettero dare ai romani frumento. Per la vittoria a roma fu grande gioia: il senato decise i giorni per i supplizi, il popolo oromano, trepido prima e sollecito sull'esito della guerra, esultò e così la fama di Metello fu illustre. Ma intanto preparò Giugurta preparò insidie in numidia, cercò un luogo adatto alla battaglia e, quando seppe dell'arrivo dei romani, inquinò l'acqua con il veleno.