Versione del libro Varie

Il re Dario invade la Grecia

Traduzione della versione di latino dal libro "Varie"

Testo Originale Latino

DareusPersarum rexquia totam Graeciam in suam potestatem redigere volebatmagnum exercitum magnamque classem comparavit:exercitu(con l'esercito) Graecae Asiae urbes invasit et cepitclasse…

Traduzione Italiana

Dario, re dei persiani, poichè voleva sottomettere tutta la Grecia, preparò un grande esercito e una grande flotta: con l'esercito invase e prese le città della Grecia, con la flotta espugnò le isole Cicladi, infine si spinse all'Eubea e si diresse alla città Eretria. Parte degli abitani dell'Eretria, per il terrore dei nemici, si rifugiò nei monti, parte dei cittadini invece combattè strenuamente contro i Persiani e li mise in fuga. Ma di notte alcuni traditori aprirono ai nemici le porte di Eretria e i soldati di Dario irruppero in città. Fu una grande disfatta: infatti tutti i difensori furono uccisi e i templi dei dei e gli edifici pubblici e privati furono incendiati e distrutti. In seguito Dario portò le truppe in Attica e si diresse verso Atene. Allora gli Ateniesi chiamarono in aiuto altre città della grecia ma solo i platesi mandarono agli ateniesi mille soldati. Nel campo di maratona Dario, che pensava che la vittoria sarebbe stata sicura, combattè contro gli ateniesi e i loro alleati ferocemente, ma gli Ateniesi spinti dall'amore per la patria, vinsero i nemici e liberarono tutta la grecia dai persiani.