Versione del libro Varie

L'ordinamento della legione romana

Traduzione della versione di latino dal libro "Varie"

Testo Originale Latino

Usque ad Marii aetatem legiones romanae trecenos equites habuerunt ac quaterna milia et ducenos peditesquorum singula milia et ducenos hastatossingula…

Traduzione Italiana

Fino all'età di Mario le legioni romane avevano trecento cavalieri e quarantamila e ducento fanti, dei quali (singula) mila e duecento astati, (singula) mila e duecento capi, seicento soldati veterani, e (singula) mila e duecento veliti. Gli astati, capi e veliti erano divisi in dieci manipoli di 120 uomini, i triari in dieci manipoli di 60 uomini. I manipoli degli astati erano disposti in prima schiera in simili intervalli, i manipoli dei capi in seconda, in terza i manipoli dei triari. Prima di questa triplice schiera erano disposti i manipoli dei veliti, che, dopo che avevano gettato i dardi contro i nemici, retrocedevano alle spalle dei commilitoni. Vicino ai fanti erano disposte le ali della cavalleria. Le ali erano divise in cinque schiere di 30 uomini, le schiere erano divise in tre ordini di (denum) uomini.